DA SHANGHAI A VENEZIA

#SwatchxBiennaleArte

SWATCH ART PEACE HOTEL
Shanghai SCOPRI DI PIÙ
GIARDINI · VENEZIA
IAN DAVENPORT VEDI L’INSTALLAZIONE
ARSENALE · VENEZIA
SWATCH FACES 2017 SCOPRI LA MOSTRA

ARTISTI IN ESPOSIZIONE

Ian Davenport
LA BIENNALE · GIARDINI
LA BIENNALE · GIARDINI

Ian Davenport · Giardini

CÉDRIC VAN PARYS

MONUMENTS FOR PROGRESS
Installazione: Modelli in scala dei monumenti di Shanghai, tecnica mista
2015-2017

DESCRIZIONE DELL’OPERA

Due cose di Shanghai hanno colpito Cédric Van Parys: i suoi grattacieli e la sua storia coloniale. L’artista ha identificato una serie di strane sculture costruite in cima ai grattacieli di ognuno dei distretti di Shanghai. Le sculture sono monumenti che incorporano un mix di elementi stilistici caratteristici dell’architettura del periodo coloniale. Allo stesso tempo, sono un simbolo dell’incredibile crescita economica e finanziaria della città negli ultimi 25 anni, di cui i grattacieli di Pudong sono la prova tangibile. Per questa installazione, l’artista ha scelto monumenti identificativi di Shanghai e li ha rappresentati come modelli in scala in un paesaggio immaginario. Il suo obiettivo è quello di mostrare che i monumenti possono commemorare non solo il passato, ma anche il progresso. Nel futuro, con la continua espansione della città, appariranno nuovi “Monuments for Progress”.

BIOGRAFIA

Nato in Belgio, Cédric Van Parys si è laureato in architettura presso l’istituto Sint Lucas di Gand e ha studiato presso il college di Central Saint Martins a Londra. Assunto come ricercatore dalla città di Rotterdam, ha lavorato come exhibition e stage designer per la Biennale di Venezia del 2014 e per le sfilate della collezione Autunno/Inverno 2015 di Prada. Dopo aver vissuto e lavorato a Shanghai come artista e architetto, ha recentemente avviato il proprio studio ad Amsterdam, dove lavora all’unione di arte e design.

Cedric Van Parys Cedric Van Parys

RODAN KANE HART

WESTERN DEATH MASK(S)
Acciaio inossidabile, legno, corteccia, luci LED
600 cm x 300 cm x 100cm
2017

DESCRIZIONE DELL’OPERA

L’artista ha assemblato 40 maschere realizzate in acciaio inossidabile con una superficie liscia riflettente. Ogni maschera è stata modellata su classici busti romani usati per scopi educativi, disponibili presso negozi di articoli per artisti di Shanghai, in Cina. Queste opere puntano a rappresentare la proliferazione dell’influenza artistica europea in Cina durante il periodo del colonialismo, in un processo simile a quello del suo nativo Sud Africa. Il titolo dell’opera si riferisce alla morte simbolica dell’Occidente, suggerendo che le idee e gli ideali artistici occidentali andrebbero messi in discussione. Il fatto che le sculture riflettano il viso degli spettatori è un invito da parte dell’artista a riflettere sulla propria storia.

BIOGRAFIA

Rodan Kane Hart ha studiato presso la Wits School of Arts di Johannesburg e la Michaelis School of Fine Art di Cape Town, e continua a vivere e lavorare nelle due città. Hart ha esposto i propri lavori in tre mostre personali: “Structure” (2013), “Pattern Language” (2013) e “Forms (South/West)” (2014), prendendo inoltre parte a varie mostre collettive. Le sue sculture, disegni e fotografie sono conservati presso varie collezioni pubbliche e private in Sud Africa, Europa e Asia.

Rodan Kane Hart Rodan Kane Hart

VIRGINIE LITZLER

LES GÉOMÈTRES
Serie fotografica a colori
Stampa Uv su dibond
100x100 cm each
2015

DESCRIZIONE DELL’OPERA

In estate, il calore e l’inquinamento intensificano i ritmi per i 24 milioni di abitanti di Shanghai. Pedoni, ciclisti, automobili e una variegata gamma di altri veicoli coesistono nelle stradine secondarie, dando vita ad un traffico tanto intenso quanto quello delle grandi arterie cittadine. Sul Bund, cemento, marmo, enormi edifici e ampie finestre si combinano nel sole di mezzogiorno a creare geometrie solide e inamovibili. I pedoni sono nascosti dietro ai loro ombrelli o all’ombra degli alberi. Nascosti, ma non scomparsi. Camminano e danzano attraverso varie storie e la storia, al loro ritmo personale.

BIOGRAFIA

Virginie Litzler è un’artista francese attualmente residente a Bruxelles. Dopo aver completato il suo Master of Fine Arts presso la École Nationale Supérieure Des Beaux Arts dio Lione (Francia, 2004), Virginie si è trasferita a Londra per proseguire gli studi presso il Royal College of Art, dove nel 2006 ha ricevuto un Masters of Arts in Fotografia. Da allora, i suoi lavori sono stati esposti a livello internazionale ed ha insegnato Fotografia e Belle Arti presso università e workshop in tutto il Regno Unito.

Virginie Litzler Virginie Litzler

YUAN JINHUA

METEOROLOGY
Pittura a inchiostro e acqua su carta di riso
300cm x 105cm, 8 pannelli incorniciati

DESCRIZIONE DELL’OPERA

Yuan Jinhua ha sempre provato un senso di libertà nell’utilizzo della tecnica di pittura a inchiostro cinese. Le linee orizzontali in questi otto pannelli sono nate mentre era artista residente presso lo Swatch Art Peace Hotel. Dipingere queste opere lo ha aiutato ad esprimere i suoi sentimenti e stati mentali in un momento particolare della sua vita. L’artista si riferisce ai lavori come “metereologici” e li paragona al continuo scambio tra il microcosmo del corpo dell’artista e il macrocosmo della natura. La sua arte è una espressione naturale del suo corpo e del pennello che si muovono all’unisono. Il suo desiderio è quello di sfuggire al tedio mondano e di volare con lo spirito tra montagne e acqua, mentre umore e tempo si trasformano, scoprendo la poesia nascosta in fondo al proprio cuore.

BIOGRAFIA

Nato a Hangzhou, in Cina, Yuan Jinhua ha ottenuto un Bachelor of Arts e un dottorato di ricerca dalla China Academy of Art. Attualmente lavora presso il Zhejiang Painting Institute come artista permanente e direttore dello studio di pittura figurativa. Le sue opere sono state esposte in Cina, Giappone, Hong Kong, Corea del Sud e Stati Uniti, e hanno fatto parte di “In Sequence”, una mostra sulla pittura ad inchiostro cinese contemporanea tenutasi a Hangzhou, Shanghai e Singapore.

Yuan Jinhua

GLI SPECIALI DESIGN PER LA BIENNALE ARTE 2017

GLI SPECIALI DESIGN PER LA BIENNALE ARTE 2017

SWATCH ART PEACE HOTEL · SHANGHAI

FACES & TRACES
SWATCH ART PEACE HOTEL · SHANGHAI